Legni artificiali

Cosa sono e quando vengono utilizzati i legni artificiali?

Sono compositi ottenuti con gli scarti della lavorazione del legno.

Hanno fatto ingresso sul mercato nei primi anni del ‘900 ed hanno rivoluzionato il mondo della falegnameria.

Il suo basso costo ha permesso di abbassare notevolmente il prezzo finale di qualsiasi pezzo di arredamento.
Infatti sono materiali che vengono utilizzati principalmente per le strutture interne dei mobili, parti che non sono visibili al cliente finale.
Sono anche ricercati per la costruzione di banchi da lavoro, oppure nella realizzazione di dime in laboratorio, in quanto essendo elementi utilizzati per lavoro non è conveniente produrli con materiali di pregio e sicuramente più costosi.

Perché è fondamentale che un falegname conosca i legni artificiali?

Essendo compositi utilizzati per la maggiore nella costruzione di arredamenti abbinandoli a materiali di pregio è bene che un falegname ne conosca le tipologie ma soprattutto il suo campo di utilizzo in modo da sfruttare a pieno tutte le caratteristiche tecniche.

Nei prossimi articoli vedremo uno ad uno tutti questi tipi di legni artificiali

  • Compensato multistrato
  • Compensato marino
  • LDF / MDF / HDF
  • Truciolato
  • OSB
  • Lamellare
  • Listellare
  • Tamburato